Scuole pilota

IN TRADUZIONE

Grecia

12 edifici scolastici pubblici prenderanno parte al progetto; 6 sono scuole primarie, 5 secondarie e una scuola superiore. Le scuole sono distribuite in 7 diverse città, coprendo buona parte delle fasce climatiche locali. Inoltre, 3 di queste sono situate in aree sub-urbane, 1 in un’area rurale, 2 su delle piccole isole mentre il resto sono vicino al centro cittadino. In questo momento, sono installati misuratori di consumo elettrico, insieme a sensori che monitorano le condizioni ambientali, sia interne che esterne. La maggior parte delle stanze prese in considerazione sono ad uso didattico, ma vengono monitorate anche aree adibite agli insegnanti/staff, palestre ecc. Gli edifici pilota sono stati costruiti in un intervalle che spazia tra il 1950 e il 2000. Il numero totale di studenti che parteciperanno al progetto, in Grecia, saranno circa 2300, mentre gli insegnanti saranno 294.

Inoltre, il partner del consorzio Ellinogermaniki Agogi (EA) prenderà parte come edificio pilota. EA è una grande scuola privata che copre tutti i livelli di istruzione, dall’asilo alle scuole superiori. Oltre alle classi, l’edificio include 6 aree comuni, 3 laboratori di informatica, 3 classi per attività musicali, 3 per attività artistiche, 3 laboratori di scienze, 2 anfiteatri, 2 aule per proiezioni, 2 librerie, svariate hall, un osservatorio, una palestra al chiuso, una piscina, campi da pallacanestro, pallavolo, calcio e tennis. Il numero totale di studenti del complesso è, al momento, limitato a 2200. Questo porta il numero totale di studenti greci coinvolti nel progetto ad un numero prossimo a 5000.

 

Italy

La scuola Gramsci-Keynes di Prato è stata fondata nel 2000 e offre tre curricula: ragioneria, geometri e liceo scientifico. La scuola conta 1400 studenti, 136 insegnanti e 28 impiegati dello staff amministrativo e tecnico. L’edificio è stato completato alla fine degli anni ’80 e consiste in due blocchi collegati, coprendo circa 12000 metri quadrati, comprende svariate classi, 3 laboratori con 25 computer ciascuno, un laboratorio di CAD, 2 laboratori linguistici con 30 PC l’uno e lavagne interattive, una sala conferenze, una biblioteca e una palestra al chiuso. La scuola è aperta tutti i giorni dal lunedì al sabato. Prima dell’installazione dell’infrastruttura di GAIA, era presente un solo misuratore che fornisce il consumo complessivo dell’edificio su base mensile.

Inoltre 3 edifici pubblici dell’Università Sapienza di Roma sono stato scelti come parte della fase pilota. Più di 100.000 studenti seguono lezione e frequentano il campus principale. Nelle aree comuni è presente una rete WiFi ad alta velocità che può supportare tranquillamente la piattaforma ludica di apprendimento di GAIA. Gli edifici selezionati includono uffici amministrativi con almeno due piani e più di 40 impiegati. Le strutture scelte comprendono: il front-office che soddisfa un’utenza di più di 100 utenti al giorno, l’edificio amministrativo con un numero esiguo di visitatori esterni ma molti impiegati ed infine un edificio costituito da stanze di piccole e medie dimensioni per riunioni e seminari. L’impianto elettrico degli edifici è stato realizzato tra il 1970 e il 1980.

Sweden

La scuola svedese del comune di Soderhamn (Svezia) ha selezionato il complesso di edifici Staffangymnasiet come struttura pilota per GAIA. Si tratta di una scuole superiore che comprende 5 edifici, con in totale 220 stanze e che ricopre un’area di circa 16.000 metri quadri. L’edificio principale è stato costruito durante il 1800 ed è poi stato esteso e rinnovato numerose volte. Il numero di persone che frequenta l’edificio è di circa 1000 studenti al giorno e 110 membri dello staff. Al momento sono installati 12 misuratori di energia elettrica.

Be informed!

Sign up for newsletter